Testi | Palabras | UN CIGNO NERO

UN CIGNO NERO

Quante lacrime cadute sopra un pavimento sporco
e quante intrappolate per la vergogna di me stesso.
La mia mano tremolante su questa lettera di addio,
urlando contro il cielo urlavo contro Dio !!

E ora parlo piano piano, come il volo di un gabbiano,
come un fiocco di neve, che arriva sempre più lontano.

Il solito pensiero che invade la mia testa, come un aquilone,
in preda a una tempesta.

Grazie a tutti quelli che ho perso, alle mie delusioni.
Sono cresciuto senza aver paura degli insulti che ho preso,
senza rancore, ti ho perdonato.

Dico grazie a tutti quelli schiaffi che ho preso,
ho combattuto contro me stesso,
ma ero solamente un bambino vivace, escluso da tutto, un cigno nero.

La porta è chiusa già, da troppo tempo ormai,
sono carne della tua carne, sono sangue del tuo sangue.
Per il demone che entrava e poi usciva dal tuo corpo,
ho scritto una preghiera su questo pianoforte rotto.

Grazie a tutti quelli che ho perso, alle mie delusioni.
Sono cresciuto senza aver paura degli insulti che ho preso,
senza rancore, ti ho perdonato.

Dico grazie a tutti quelli schiaffi che ho preso,
ho combattuto contro me stesso,
ma ero solamente il tuo bambino vivace,
escluso da tutto, un cigno nero.

Dico grazie a tutti i pugni in faccia che ho preso,
ho combattuto contro i giganti,
ma ero solamente il tuo bambino vivace, accecato da tutto, il tuo cigno nero.

 

Testi | Palabras | SOSPESO

SOSPESO

Penso di non riuscire a capire
quello che ho dentro ma credo
che la vita sia solo un momento
per ricominciare da zero, senza guerre,
senza battaglie e senza paure, da solo proverò
a camminare in questo mondo ostile.

Sospeso come stelle cadenti che non volano;
sono qui, sospeso su pensieri
che alla notte non dormono mai.
Viaggio con la mente senza confini,
su orizzonti immensi e sento questo inverno
e presto l’estate, so che arriverà per davvero
a riempire di fiori quel prato
e con lettere ingenue scrivo
i pensieri che nella mia mente volano liberi.

Sospeso, come stelle cadenti che non volano
sono qui, sospeso su pensieri
che alla notte non dormono mai.
Sospeso come stelle cadenti che non volano
sono qui, sospeso su pensieri
che alla notte non dormono mai.
Sono qui, sospeso, a cercare la differenza
tra sogno e realtà e sognerò leggero…
La speranza dentro me non morirà mai…
non morirà mai… MAI!

 

Testi | Palabras | SOLA STELLA

SOLA STELLA

Scoprire il sapore del mare che non sa più niente di te;
i tuoi occhi riflettono me, ma tu li chiudi senza un perché…
ma il tuo cuore già lo sa finiremo per amarci
e l’odore della tua pelle è rimasto dentro casa mia.
Il fiore più bello è la, dove tu lo sai
sarai la mia sola stella e noi brilleremo
finchè poi cadendo scomparirai;
la mia sola stella sei tu … oh oh.
Improvvisamente capisco che ormai
nasce un brivido dentro me
che accarezza l’anima e lo sai;
io trovo negli occhi tuoi la forza di vivere.
Il fiore più bello è la, dove tu lo sai
sarai la mia sola stella e noi brilleremo
finchè poi cadendo scomparirai;
la mia sola stella sei tu… sei tu, oh oh.

 

Testi | Palabras | SEI TU

SEI TU

Fermo il tempo in un mondo senza regole, per stare solo io con te;
Nuvole libere, volano nel cielo, più in alto e più lontano da qui.
E guardo avanti, verso il futuro, vivo il presente, senza illusioni
e non mi importa della tua gente, del tuo passato che si è allontanato da te.

Sei tu che salvi la mia vita, che accorci ogni salita,
che spegni il mio dolore, riempiendo di colore;
quel poco che rimane, di un cielo disperato,
non so se va salvato ma resti sempre tu,
tu, tu, sempre tu.

Tu per me sei sempre qui, per me sei cosi bella,
mi fai morire ad ogni sguardo; tu non sai che ogni volta che
mi guardo intorno vedo te, continuamente.

Rimani dentro me, e nel mio mondo c’è il tuo cuore che mi riempie.

Rimani dentro me, e la tua storia che rimarrà qui nei miei occhi.
Sei tu che salvi la mia vita che accorci ogni salita,
che spegni il mio dolore, riempiendo di colore;
quel poco che rimane, di un cielo disperato,
non so se va salvato ma resti sempre tu, tu, sempre tu …

ma resti sempre tu.

 

Testi | Palabras | OGNI GIORNO

OGNI GIORNO

Mi ricordo quando dicevi “Il mondo è cosi, non lo puoi controllare”
e mi abbracciavi con le lacrime agli occhi, ma adesso piove anche dentro di me,
perché mi manchi, perché non so più che fare, perché la vita sembra diversa;
forse è solo perché rileggo le lettere, riguardo le foto e penso a te.

Ogni giorno mi chiedo se la vita sarebbe un po’ più semplice se fossi qui vicino a me; ma tu, tu non ci sei.

Guardo il cielo, il sole e il mare in cerca di qualcosa che mi aiuti a sconfiggere questo inferno che mi opprime senza te.

Né le fiamme né l’eternità faranno più paura finchè il tuo sguardo veglierà su di me.

Ogni giorno mi chiedo se la vita sarebbe un po’ più semplice se fossi qui, vicino a me, ma tu, tu non ci sei.

Cerco sempre nei giorni miei l’affetto di un padre; e so, la tua voce resterà dentro di me.

Sento ancora la rabbia che invade il mio cuore; perché tutto questo è successo a me?

Perché?

Un sentimento attraversa la mente, un atroce dolore vive dentro di me.

 

Testi | Palabras | DOLCE NOTTE

DOLCE NOTTE

Dolce notte amore mio…ti penso sempre qui,

raccontami una favola per dormire accanto a te.

Dolce notte amore mio…un’altra notte senza te,

rimane il mio pensiero qui sempre fisso su di te.

Ed ora cos’è rimasto di noi due?

Un semplice sguardo, un gelido sorriso e niente di più.

Volevo dirti che ti amo e che nella tua mano

c’è tutta la mia vita sai ma tu sei scappata via da me

senza neanche un respiro nè un perché.

Dolce notte amore mio mi manchi sempre più,

le coperte scaldano quello che non scaldi tu.

Dolce notte amore mio questa lacrima è per te,

perché ti sognerò stanotte e domani e sempre.

Amore voglio rivedere ancora, anche solo per un’ora,

i tuoi occhi dentro ai miei e poi guardarti andar via.

Volevo dirti che ti amo e che nella tua mano

c’è tutta la mia vita sai ma tu sei scappata via da me

senza neanche un respiro nè un perché.

Dolce notte amore mio ti penso sempre qui,

raccontami una favola per dormire accanto a te

per sempre.

Testi | Palabras | 18 ANNI

18 ANNI

Siamo ancora qui, dei ragazzi senza ideali e senza eroi, ragazzi come voi.

Non ci stanchiamo mai, di correre come matti dietro a un pallone, per ore ed ore.

Forse quello che ci manca è solo un po’ di convinzione, solo un po’;

ma forse quello che ci manca è solo un po’ di educazione e di maturità.

Ma che sarà di noi? Ma che sarà di noi?

Tutti i giorni con una bottiglia in mano, per viaggiare con la mente più lontano.

Ma che sarà di noi? Ma che sarà di noi?

Tutti i giorni con una chitarra in mano, per urlare a tutti come viviamo…

Ma che sarà?

Siamo sempre qui, la mattina, con lo zaino sulle spalle ma che palle!

Siamo solo noi, noi ragazzi sempre in cerca di avventura ma senza paura.

Forse quello che ci manca è solo un po’ di convinzione, solo un po’.

Ma forse quello che ci manca è solo un po’ di educazione e di maturità.

Ma che sarà di noi? Ma che sarà di noi?

dei nostri soldi dati in mano alle puttane, ai falsi eroi, agli avvoltoi.

Che sarà delle nottate passate con gli amici,

a seguire i nostri sogni per essere felici.

Che sarà delle canzoni cantate a squarciagola,

delle piccole emozioni che avevamo andando a scuola.

Che sarà delle ragazze rincorse per la strada,

delle piccole cazzate, delle molte litigate.

Che sarà di quei ricordi degli amori ormai passati,

dentro un mondo di bastardi, ipocriti e bugiardi.

Ma che sarà di noi? Ma che sarà di noi?

Quasi sempre a far rumore nella notte,

a difendere gli amici nelle botte.

Ma che sarà di noi? Ma che sarà di noi?

Chieder scusa certe volte è troppo tardi,

ma siamo cresciuti in un mondo di codardi.

Ma che sarà…

Testi | Palabras | CON GLI OCCHI DI UN BAMBINO

CON GLI OCCHI DI UN BAMBINO

Avevo gli occhi di un bambino,
guardavo il cielo e pensavo: voglio volare;
ma guardandomi allo specchio volevo cambiare;
avevo in testa tante cose, cose da fare e da inventare
amavo sognare… ma la vita sai non è facile da affrontare.

Camminavo a piedi nudi in un mondo che non c’è,
in un mondo che non sa quall’è la verità
e pensavo alla mia vita in modo differente perché
mi credevo Peter Pan per credere di più
per vivere in un sogno di illusioni e fantasia
dove i bambini sanno volare e arrivare fin la su come me.
Come un aquila volavo sopra i pensieri della gente
e non me ne fregava niente del dolore e del amore
e pensavo che la vita fosse solo un bel gioco per me.

Camminavo a piedi nudi in un mondo che non c’è,
in un mondo che non sa quall’è la verità
e pensavo alla mia vita in modo differente perché
mi credevo Peter Pan per credere di più
per vivere in un sogno di illusioni e fantasia
dove i bambini sanno volare e arrivare fin la su
come me, come te… come te.

 

Testi | Palabras | PER ME TU SEI IMPORTANTE

PER ME TU SEI IMPORTANTE

Hey…come stai amica mia? Ti vedo un po’ giù,

ti isoli da tutto ma… è quello che vuoi tu; vuoi dimenticare

per poi ricominciare, guardare su nel cielo, provare a volare.

Sai … ho visto gli occhi tuoi guardare dentro i miei,

cercare quella forza che sai io ti darei;

la forza dell’amore, la voglia di cambiare,

cercare nel tuo cuore la voglia di cantare.

Amare, qualcosa che mi fa impazzire,

qualcosa che mi fa pensare a te;

paura che, che tu mi lascerai da solo e

urlare, che per me tu sei importante

ed è per questo che è difficile capire che

scrivo questa lettera per te.

E forse adesso capirai perché ti continuo a sognare,

ti vorrei allontanare, ma sei sempre nel mio cuore.

Amare, qualcosa che mi fa impazzire,

qualcosa che mi fa pensare a te;

paura che, che tu mi lascerai da solo e

urlare, che per me tu sei importante,

ed è per questo che è difficile capire che

scrivo questa melodia per te.